Un cinema o forse piĆ¹.

NOVEMBRE

17 18 19 20 21 22 23 24 25 26
Seguici su Instagram Seguici su Facebook

Sabato 3 Marzo 2012

MI PIACE LAVORARE (MOBBING)

di Francesca Comencini

MI PIACE LAVORARE (MOBBING)

Un film di
Francesca Comencini

Con
Con Nicoletta Braschi, Camille Dugay Comencini

Genere
drammatico

Durata
89'

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
17.30

MI PIACE LAVORARE (MOBBING)


L'azienda in cui lavora Anna, segretaria di terzo livello, è stata comprata da una multinazionale. Il giorno della festa aziendale per festeggiare la fusione, Anna è l'unica fra tutti gli impiegati a non essere spontaneamente salutata dal nuovo direttore del personale. Un incidente banale, o forse solo una dimenticanza...


Presentato (e vincente) nella sezione "panorama" del Festival del Cinema di Berlino, Mi piace lavorare affronta il tema del mobbing – in due parole l’emarginazione di un lavoratore da parte di capi e colleghi - ma la sua valenza artistica mostra una vocazione di più ampio respiro, parte da una storia estremamente semplice, entra all’interno di una singola seppur emblematica realtà umana e registra le angosce e i disastri morali provocati da certe prevaricazioni che risultano essere universali e condivise.

Il caso di Anna, infatti, impiegata qualsiasi e per nulla politicizzata, oltrepassa il tema del mobbing e rispecchia le preoccupazioni di tutti noi. In un mondo in subbuglio, chi non teme la precarietà? In una società che non premia neanche più il merito e guarda solo alle astratte cifre demotivando coloro che si impegnano, chi non si è sentito almeno una volta umiliato e offeso? La speranza è che siano in molti, come Anna, a poter contare sul sostegno non solo del sindacato, ma della famiglia. Nella vibrante e sommessa interpretazione della Braschi ben corrisposta dalla piccola Camille Dugay (figlia della Comencini), il rapporto d’amore madre-figlia è il vero centro emotivo di questo bel film.

 

I SABATO POMERIGGIO TRA CINEMA E TEATRO organizzati da Nuovo Eden e CTB.

NICOLETTA BRASCHI sarà presente in sala per incontrare il pubblico e presentare il film.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.