Un cinema o forse piĆ¹.

DICEMBRE

19 20 21 22 23 24 25 26 27 28
Seguici su Instagram Seguici su Facebook

Sabato 24 Novembre

RAPITI DALL'EDEN - MAR NERO

di Federico Bondi

RAPITI DALL'EDEN - MAR NERO

Un film di
Federico Bondi

Con
Ilaria Occhini, Dorotheea Petre, Corso Salani, Vlad Ivanov, Maia Morgenstern

Genere
Drammatico

Durata
95'

Gio Ven Sab Dom Lun Mar Mer
17.30

RAPITI DALL'EDEN - MAR NERO

RAPITI DALL’EDEN: I SABATO POMERIGGIO TRA CINEMA E TEATRO

Due donne vivono insieme, nella stessa casa, alla periferia di Firenze. Gemma è un'anziana da poco rimasta vedova. Angela, la badante, è una giovane rumena da pochissimo in Italia. Entrambe sole, si cercano inconsapevolmente, e, giorno dopo giorno, si schiudono l'una all'altra; Gemma rivede nella vicenda di Angela la sua gioventù nell’Italia del dopoguerra e rivive, attraverso la determinazione della ragazza a mettere da parte i soldi per avere un bambino, la sua vita fatta di sacrifici per far studiare il figlio Enrico. Angela e Gemma, inizialmente così diverse, si scoprono simili e si legano in un rapporto apparentemente idilliaco. Finché non irrompe, violento, un tragico imprevisto: il marito di Angela, rimasto in Romania, scompare. La ragazza vorrebbe partire alla sua ricerca ma Gemma, con l'egoismo tipico della vecchiaia, non vuole rinunciare a lei e ritrovarsi ancora sola. Gemma, però, è anche una donna dal cuore grande e Angela ha saputo risvegliare con la sua voglia di vivere le ultime emozioni che la vita le riserva. Accade così l'imprevedibile: non sarà Angela a restare, ma Gemma a partire con lei. In un’avventura "on the road" fuori tempo massimo, le due donne si ritrovano in Romania, alla foce del Danubio, ognuna alla ricerca della propria verità.

Il film è preceduto dall'incontro con gli artisti Manuela Mandracchia, Sandra Toffolatti, Mariangeles Torres e Monica Bianchi, interpreti dello spettacolo Sindrome italiana in scena al Teatro Mina Mezzadri Santa Chiara dal 13 novembre al 2 dicembre 2018. Ad accompagnare la chiacchierata, come ormai di consueto, sarà Daniele Pelizzari.


Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili