Un cinema o forse piĆ¹.

GENNAIO

22 23 24 25 26 27 28 29 30 31
Seguici su Instagram Seguici su Facebook

CAPRI-REVOLUTION

di Mario Martone

CAPRI-REVOLUTION

Un film di
Mario Martone

Con
Marianna Fontana, Reinout Scholten van Aschat, Antonio Folletto, Gianluca Di Gennaro

Genere
Drammatico

Durata
122'

CAPRI-REVOLUTION

1914, l'Italia sta per entrare in guerra. Una comune di giovani nordeuropei ha trovato, sull'isola di Capri, il luogo ideale per la propria ricerca nella vita e nell'arte. Ma l'isola ha una sua propria e forte identità, che si incarna in una ragazza, una capraia il cui nome è Lucia. Il film narra l'incontro tra Lucia, la comune guidata da Seybu e il giovane medico del paese. E narra di un'isola unica al mondo, la montagna dolomitica precipitata nelle acque del Mediterraneo che all'inizio del Novecento ha attratto come un magnete chiunque sentisse la spinta dell'utopia e coltivasse ideali di libertà, come i russi che, esuli a Capri, si preparavano alla rivoluzione.

"Esce all’aria aperta Mario Martone, dopo aver mosso la sua macchina da presa fra le stanze ottocentesche illuminate dalle candele. Esce ed esplora una Capri selvaggia e ancestrale anche se primonovecentesca. E in tempi di #MeToo conclude la sua trilogia sui giovani e la ribellione con la storia di una rivoluzione ed educazione intellettual/sentimentale al femminile. Costruisce bene i suoi personaggi il regista napoletano e, come sempre, mescola con precisione la piccola alla grande storia. Capri-Revolution parla di spinte e ideali in un'epoca che ne sembra priva e lo fa attraverso un’attrice, Marianna Fontana, che è impetuosa e nello stesso tempo duttile, e che, nell’abito rosso che a un certo punto indossa, rappresenta la passione, innanzitutto quella di Martone per l’arte, patrimonio prezioso e sempre più bistrattato". (Carola Proto - Comingsoon.it)