Un cinema o forse piĆ¹.

AGOSTO

18 19 20 21 22 23 24 25 26 27
Seguici su Instagram Seguici su Facebook

Sabato 16 Febbraio

RAPITI DALL'EDEN - THE HAPPY PRINCE

di Rupert Everett

RAPITI DALL'EDEN - THE HAPPY PRINCE

Un film di
Rupert Everett

Con
Rupert Everett, Colin Firth, Colin Morgan, Edwin Thomas, Emily Watson, Tom Wilkinson.

Genere
Commedia, Drammatico, Storico

Durata
105'

Gio Ven Sab Dom Lun Mar Mer
17.30

RAPITI DALL'EDEN - THE HAPPY PRINCE

Gli ultimi giorni di vita di Oscar Wilde, reduce da un periodo di grandi successi letterari e teatrali e ora caduto in disgrazia. L'evento che ha segnato il tracollo della sua carriera è stato il processo per la sua omosessualità, conclusosi con una condanna a due anni di lavori forzati che ha minato la sua salute fisica e mentale. Dopo un fallimentare tentativo di recuperare il rapporto con la moglie Costance e la scelta, altrettanto fallimentare, di avvicinarsi di nuovo al giovane Lord Alfred Douglas, Wilde viene esiliato a Parigi, dove dimora in una modesta pensione, precipitando sempre più tra la povertà, la malattia e i suoi demoni.
Qui rivive i ricordi del passato, che riaffiorano come in un sogno lucido e lo trasportano in altre epoche e in altri luoghi, quando era l'uomo più famoso di Londra, l'artista idolatrato da quella stessa società che poi l'ha crocifisso. Questo ultimo soggiorno parigino spinge Wilde a ripensare alle passioni che l'hanno travolto in passato, al suo spasmodico bisogno di amare incondizionatamente e alle fughe in Europa, ma anche ai rimorsi nei confronti della moglie e dei figli, coinvolti loro malgrado in un terribile scandalo pubblico. The Happy Prince è un ritratto inedito del lato più intimo di un genio che visse e morì per amore.

                                                             ++++++++++++++++++++++++++++++

Il film è preceduto dall'incontro con gli artisti Elena Russo Arman, Cinzia Spanò e la Compagnia dello spettacolo L'importanza di chiamarsi Ernesto in scena al Teatro Sociale dal 13 al 17 febbraio 2018. Ad accompagnare la chiacchierata, come ormai di consueto, sarà Daniele Pelizzari, curatore dell'iniziativa.


Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili