Un cinema o forse più.

OTTOBRE

19 20 21 22 23 24 25 26 27 28
Seguici su Instagram Seguici su Facebook

da Mercoledì 13 Novembre a Giovedì 14 Novembre

APOCALYPSE NOW - Final Cut

di Francis Ford Coppola

APOCALYPSE NOW - Final Cut

Un film di
Francis Ford Coppola

Con
Martin Sheen, Marlon Brando, Robert Duvall, Frederic Forrest, Sam Bottoms, Laurence Fishburne

Genere
Drammatico

Durata
184'

Mer Gio Ven Sab Dom Lun Mar
21.00 18.00

APOCALYPSE NOW - Final Cut

IL CINEMA RITROVATO

In Vietnam, durante il terzo anno di guerra, il capitano Willard viene inviato ai confini della Cambogia per una missione segreta e delicatissima: dovrà uccidere il colonnello Kurtz che, impazzito, sta combattendo una sua guerra privata. Willard risale un fiume e si trova a percorrere tutti i gironi dell'inferno. I suoi compagni di viaggio sono degli squinternati. Quasi nulla è comprensibile: gli attacchi con gli elicotteri al ritmo di Wagner, un ufficiale che fa surf sotto i bombardamenti, battaglie all'insegna del "napalm", che rendono la scena simile a quella di una Disneyland allucinata.

Uno dei titoli più iconici della storia del cinema, Apocalypse Now, sul quale il regista Francis Ford Coppola è tornato più volte, fino ad arrivare quella che ora considera la “versione perfetta”. “Dato che l’originale di Apocalypse Now non era solo lungo ma anche insolito nello stile e nella sostanza per un film dell’epoca, abbiamo pensato di tagliare ove possibile non solo per questioni di tempo ma anche per tutto ciò che poteva sembrare strano”, racconta lo stesso Coppola. “Una quindicina di anni dopo lo davano alla TV mentre mi trovavo in albergo, e dato che mi è sempre piaciuto l’inizio mi sono messo a guardarlo e ho finito per vedermelo tutto. Mi sono reso subito conto che il film non era strano come pensavo, ed era diventato più contemporaneo. Aggiungiamoci che molti (compreso il distributore) pensavano che fosse stato scartato tanto ottimo materiale. Tutto questo ha condotto a quello che e stato poi chiamato Apocalypse Now Redux. In quella versione veniva ripristinato tutto ciò che era stato tagliato. In seguito, quando mi chiedevano quale versione preferissi vedere in circolazione, mi capitava spesso di pensare che l’originale del 1979 fosse stato accorciato troppo brutalmente e che Redux fosse troppo lungo, così mi sono deciso a favore di quella che mi sembrava la versione perfetta, che è intitolata Apocalypse Now – Final Cut”.

PROIEZIONE IN LINGUA ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO