Un cinema o forse più.

NOVEMBRE

13 14 15 16 17 18 19 20 21 22
Seguici su Instagram Seguici su Facebook

da Venerdì 15 Novembre a Mercoledì 20 Novembre

C'ERA UNA VOLTA... A HOLLYWOOD

di Quentin Tarantino

Acquista Biglietto
C'ERA UNA VOLTA... A HOLLYWOOD

Un film di
Quentin Tarantino

Con
Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Margot Robbie, Al Pacino, Timothy Olyphant, Emile Hirsch, Zoe Bell, Dakota Fanning, Kurt Russell, Damian Lewis

Genere
Drammatico, Thriller

Durata
161'

Gio Ven Sab Dom Lun Mar Mer
17.00 - 21.15* (*v.o. sott. ita) 18.00* (*v.o. sott. ita) - 21.00 18.00 - 21.00* (*v.o. sott. ita) *21.00 (*v.o. sott.) 15.00 (4 euro)

C'ERA UNA VOLTA... A HOLLYWOOD

Rick Dalton è un attore con alle spalle il successo arrivato grazie a una serie televisiva western degli anni Cinquanta e una serie di film azzeccati: ora, però, teme che la sua carriera possa essere arrivata al capolinea. Al suo fianco c'è sempre Cliff Booth, che è qualcosa di più del suo stuntman: è anche un autista, un assistente factotum, anche il suo unico vero amico. Cliff fa fatica a trovare nuovi lavori, dopo che si è diffusa la voce che sia stato lui a uccidere la moglie. Cliff abita in un roulotte assieme al suo pibull, ma passa buona parte del suo tempo a casa di Rick, che si trova in Cielo Drive, sulle colline di Bel-Air: una villa a fianco di quella da poco presa in affitto dal regista Roman Polanski e da sua moglie Sharon Tate...

 

Locandine, cartelloni, neon e drive in, Tarantino sembra aver davvero girato il film dei suoi sogni, con tanto di sortita – solamente accennata dalla voice over e da qualche veloce “spezzone” – nella tanto amata cinematografia nostrana di quegli anni, con Dalton impegnato in film “immaginari” tipo Nebraska Jim di Sergio Corbucci poi Operazione Dyn-o-mite o Uccidimi subito Ringo, disse il Gringo.
Film dei suoi sogni che non poteva risolversi se non a modo suo. Perché quando il cinema incontra il metacinema di Tarantino, la Storia prende sempre altre strade. (Valerio Sammarco, Cinematografo.it)

Tarantino fa quello che sa fare meglio: intreccia storie, personaggi, piani narrativi. Mette insieme spezzoni di vita, di realtà, di finzione e di storia con la S maiusola per parlare della cosa che ama più di ogni altra: il cinema. E ne parla con un romanticismo malinconico e tenero che è inedito per lui, ma che è anche l'unica novità tematica di un film tutto teorico, tutto di testa, tutto proiettato verso conclusioni ovvie e un po' banali. Notevole, comunque, tutta la storyline di un Brad Pitt davvero übercool. (Federico Gironi, Comingsoon.it)

 

ATTENZIONE: Il film verrà proiettato sia in veesione doppiata che in versione originale (Inglese) con sottotitoli in italiano.

La versione in v.o sarà: venerdì alle 21.15, sabato alle 18.00, domenica e lunedì alle 21.00.