Un cinema o forse più.

GIUGNO

18 19 20 21 22 23 24 25 26 27
Seguici su Instagram Seguici su Facebook

Mercoledì 28 Aprile

CURE A DOMICILIO

di Slávek Horák

Acquista Biglietto
CURE A DOMICILIO

Un film di
Slávek Horák

Con
Alena Mihulová, Bolek Polívka, Tatiana Vilhelmová, Slávek Horák, Zuzana Kronerová

Genere
Commedia, Drammatico

Durata
92'

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
20.00

CURE A DOMICILIO

Vlasta fa l’infermiera a domicilio in una cittadina della Moravia. È una donna generosa e pragmatica che ha dedicato tutta la sua vita al marito, alla figlia e ai suoi pazienti. Vlasta ha sempre messo le esigenze degli altri davanti alle proprie: crede fermamente nella medicina tradizionale e nella competenza dei medici. Un giorno, però, scopre di essere malata e cerca di dare una svolta alla sua vita. Costretta ad abbandonare ogni certezza, capisce a sue spese che questo atteggiamento altruista può essere anche profondamente autodistruttivo. Grazie a una nuova amica, pranoterapista e insegnante di ballo, e a una guru dai metodi discutibili, Vlasta giunge ad accettare che, come tutti, ha solo bisogno di amore e di attenzioni.

FILM IN LINGUA ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO

I biglietti saranno in vendita on line a partire da lunedì 26 aprile e direttamente al cinema negli orari di aperurta della cassa.

 

"Il mio obiettivo era quello di creare un film onesto su argomenti universali che la gente è restia a discutere, in questo caso i temi della compassione e della morte. Ho voluto infondere un dramma emotivo di un umorismo particolare, raccontare una storia che ricordi agli spettatori la loro mortalità, per apprezzare di più i loro cari e per ricordargli di prendersi cura di se stessi.
Mentre la nostra eroina combatte per la sua vita, fa i conti con la vita quotidiana del pittoresco villaggio meridionale della Moravia, l'umorismo caustico del marito e la spiritualità della sua giovane amica. Queste tensioni creano una dinamica potente, poiché tre diverse visioni del mondo si scontrano tra loro. Ho scelto di raccontare il viaggio alla scoperta di sé in una chiave insolita; dramma e commedia si bilanciano continuamente. Questo approccio arricchisce l'esperienza emotiva e questa era la mia intenzione: comunicare in modo sottile, ma diretto, "da cuore a cuore", anche se il film rischiava di sconfinare nel “naïf”.
Dopotutto, è la storia di un personaggio di buon cuore, semplice, che arriva a conoscersi tardi nella vita, quindi un affetto e una tenerezza dolce amara verso questi personaggi erano assolutamente fondamentali per l’autenticità del film.
La più grande sfida è stata quella di renderlo vivo, con un grande cuore pulsante. Potete dirci se ci siamo riusciti, in questa fatica d’amore chiamata Cure a domicilio". Il regista Slávek Horák