Un cinema o forse piĆ¹.

GENNAIO

21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
Seguici su Instagram Seguici su Facebook

ILLUSIONI PERDUTE

di Xavier Giannoli

ILLUSIONI PERDUTE

Un film di
Xavier Giannoli

Con
Benjamin Voisin, Cécile De France, Vincent Lacoste, Xavier Dolan, Salomé Dewaels

Genere
Drammatico

Durata
144'

ILLUSIONI PERDUTE

Lucien è un giovane poeta in cerca di fortuna. Nutre grandi speranze per il suo futuro ed è deciso a prendere le redini del proprio destino abbandonando la tipografia di famiglia e tentando la sorte a Parigi sotto l’ala protettrice della sua mecenate. Rifiutato dalla società aristocratica parigina per le sue umili origini e la sua relazione pericolosa con la baronessa, si ritrova solo, senza un soldo, affamato e umiliato e cerca vendetta scrivendo articoli controversi. All’interno della Parigi tanto ambita, trova un mondo cinico dove tutto – e tutti – possono essere comprati e venduti.

Presentato all'ultima Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia, il film Illusioni perdute è tratto dal romanzo capolavoro di Honoré de Balzac, pubblicato in tre parti tra il 1837 e il 1843. Il testo fa parte della serie La commedia umana ed è considerato da scrittori e studiosi come la migliore opera dell'autore francese. L'adattamento cinematografico è diretto dal regista Xavier Giannoli e si ambienta nella Francia del 1820 con tematiche e toni sorprendentemente contemporanei. Illusioni perdute si avvale della presenza nel cast di Benjamin Voisin, Cécile de France, Vincent Lacoste, Xavier Dolan, Jeanne Balibar e Gérard Depardieu. Ricco di quei valori produttivi che hanno fatto grande l’arte cinematografica, dalle scenografie ai costumi, alla perfetta ricostruzione della Parigi di primo 800, il film racconta la nascita della società dello spettacolo e della comunicazione di massa: dalle fake news alle baruffe sui social media, si scopre il mondo in cui viviamo oggi non è così dissimile da quello raccontato da Balzac, con le sue ambizioni, i suoi inganni, i suoi scandali.